Pasta fresca, la regina dei primi piatti

Written by

pasta-fresca-sinisgalli-1

La cucina italiana è conosciuta in tutto il mondo per la semplicità dei suoi ingredienti e per la sua tradizione in fatto di primi piatti a base di pasta.

Non è un caso che molte delle ricette più note ed apprezzate, sia in casa che all’estero, siano i primi piatti con ricette che utilizzano ingredienti semplici, freschi e genuini.

E se c’è una cosa che ho sempre amato del nostro modo di cucinare, è che è possibile creare dei veri e propri capolavori di gusto, partendo dalle materie prime più semplici.

La pasta fresca è uno di questi esempi: che cosa c’è di più semplice dell’unione tra farina, acqua, sale e uovo?

Ebbene, da questa fusione passano la gran parte dei primi della nostra tradizione: dagli spaghetti alle tagliatelle, dai tagliolini alle lasagne, dai ravioli ai tortellini.

L’arte della pasta fatta a mano

In cucina la differenza tra un buon risultato ed uno ottimo si gioca nei dettagli, come ad esempio nella scelta di ingredienti di qualità.

Ma oltre alle materie prime, il segreto per ottenere un’ottima pasta fresca è la sua lavorazione.

E non si tratta soltanto di una questione di buona riuscita dell’impasto: ciò che è fatto a mano conferisce tutt’altro valore alla preparazione.

pasta-fresca-sinisgalli-2

Sin da piccolo nella cucina della mia famiglia ho imparato ad apprezzare il valore dei piatti fatti in casa, e ancor oggi credo che tutto ciò che si prepara con le proprie mani assume un altro sapore.

È quello che mi piace trasmettere anche ai miei allievi durante i corsi di cucina, in fondo la cultura della buona cucina a tavola passa anche attraverso il piacere di creare qualcosa con le mani in pasta.

La pasta fresca, l’ingrediente alla base dei miei primi piatti

Tra i primi piatti a cui sono più legato ci sono i miei spaghetti alla “Don Mario”, dove il gusto della pasta fresca incontra il sapore inconfondibile dei pomodorini canditi all’aglio rosso, della crema di peperoncino e del pecorino di Moliterno leggermente affumicato. Un tripudio di sapori che mi riportano con la mente ai ricordi familiari della mia cucina mediterranea.

E ad evocare ricordi preziosi è anche la lasagnetta di nonna Maria Antonietta con polpettine di manzo, fiordilatte e basilico, un piatto dedicato alla mia grande maestra, vera amante della pasta fatta in casa. Un grande gioiello della cucina tradizionale, una delizia per occhi e palato.